Info

Trieste è stata nominata Capitale Europea della Scienza 2020 accoglie la nona edizione di ESOF (EuroScience Open Forum), la più rilevante manifestazione europea focalizzata sul dibattito tra scienza, tecnologia, società e politica che si terrà dal 2 al 6 settembre al Porto Vecchio del capoluogo giuliano.

La Sezione INFN di Trieste contribuisce con “Cyborn. L’alba di un mondo artificiale”, mostra a cura dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – in collaborazione con il Comune di Trieste, Fondazione Internazionale Trieste per il Progresso e la Libertà delle Scienze e l’Istituto Italiano di Tecnologia – allestita presso il Salone degli Incanti di Trieste dal 3 settembre al 10 novembre 2020.

La mostra “Cyborn. L’alba di un mondo artificiale” propone un percorso artistico e scientifico che racconta e reinterpreta alcuni aspetti del nostro rapporto con la tecnologia, e con gli strumenti e le conoscenze, che dalla ricerca fondamentale sono passate nella nostra vita di tutti giorni. In particolare quelle tecnologie che, a partire dalle scoperte della fisica dell’inizio del Novecento, hanno rivoluzionato la nostra capacità di esplorare, rappresentare e poi riprodurre il corpo umano. Tecnologie che ci hanno permesso di svelare la complessità del nostro cervello e l’intrico di miliardi di connessioni neuronali, in cui si nasconde il segreto della nostra mente e da lì a scoprire come creare macchine intelligenti, sempre più simili a noi, che sappiano addirittura riconoscerci, interpretare le emozioni e intuire le nostre intenzioni.