Info

Volley Femminile – Serie A1

VBC Pallavolo Rosa è una società sportiva nata nell’estate 2008, ma che ha fatto tanta strada in poco tempo.
Alla base del suo successo ci sono altre esperienze pallavolistiche, una trentina di dirigenti e un centinaio di sponsor, per lo più lombardi ed emiliani.
Nel 2008 Massimo Boselli Botturi e Giovanni Ghini decidono di portare a Casalmaggiore la pallavolo nazionale e acquistano dalla Pallavolo Zevio di Verona il titolo per partecipare al Campionato di B2 femminile. Le prime partite si giocano davanti a una cinquantina di spettatori, ma entusiasmo cresce e la squadra finisce il campionato in settima posizione.

L’anno successivo sulle maglie compare il nome Pomì, che diviene lo sponsor principale. In due stagioni la squadra approda in serie A. Nella stessa stagione che la porta in A1, la Pomì è sconfitta nella finale di Coppa Italia. Nella massima serie, la neopromossa vince partite con squadre blasonate, ma il cammino nei playoff finisce presto.

Il presidente Boselli decide di costruire una squadra con giovani di sicuro avvenire e alcune giocatrici esperte. Vincendo l’ultima di campionato a Modena chiude al secondo posto. I playoff sono al cardiopalma. Il 16 maggio 2015 la VBC Pomì si aggiudica lo storico primo scudetto scatenando una grande festa in tutta la provincia cremonese.

La stagione successiva, la VBC Pomì Casalmaggiore conquista la Supercoppa italiana e a novembre partecipa alla Champions League. Il percorso è perfetto e il team si piazza prima nel girone. La Final Four di Champions League viene organizzata proprio a Montichiari. In questo modo la Pomì accede alla Final Four e per i successivi mesi si può concentrare sul Campionato e sulla Coppa Italia. Persa la Coppa Italia, il popolo rosa comincia a guardare con attenzione alla Champions League. Il 10 aprile è il giorno della finalissima. La Pomì non lascia scampo alle avversarie e il 3-0 sancisce la prima vittoria in Europa.

Per ulteriori informazioni visita il sito della società.